info@cdsalus.it Home Page Mappa del Sito
Esami di Laboratorio Procedure Particolari Preparazione agli Esami

Procedure particolari per la preparazione al prelievo, la raccolta e il trasporto dei campioni biologici al Laboratorio Analisi.

 

BK ESCREATO

Raccogliere l’espettorato in un recipiente sterile acquistabile in farmacia o sanitaria.

Se presente, rimuovere la dentiera, lavare con gargarismi la bocca. E’ preferibile il primo campione del mattino.

Se il campione è più simile alla saliva che all’espettorato, questi dovrà essere scartato, cercando di ottenerne un’altro. 

Non essendo l’eliminazione dei bacilli continua, è bene utilizzare materiale ottenuto con l’espettorazione per tre mattine successive.

BK URINARIO (Esame microscopico)

Per la raccolta del campione si possono seguire due diverse procedure: campione singolo ripetuto 3 volte o urine delle 24 ore.

Per campione singolo occorre raccogliere tutte le prime urine del mattino e non il mitto intermedio.

E' possibile conservarli in frigo e consegnarli successivamente.

E' preferibile però raccogliere le urine delle 24 ore sia perché l'eliminazione del bacillo può essere intermittente sia perché disporre di una notevole quantità di urina aumenta la possibilità di ottenere un risultato positivo se il numero di bacilli emessi con l’urina è scarso.

Munirsi di un contenitore di plastica della capacità di almeno 2,5 Lt. acquistabile in farmacia o sanitaria.

PROCEDURA: gettare le prime urine del mattino controllando l’ora, quindi raccogliere con estrema precisione tutte le urine che si emetteranno nell’arco della intera giornata e terminare alla stessa ora della mattina precedente raccogliendo anche le ultime urine emesse.

BK URINARIO (Esame colturale)

Per la raccolta del campione si possono seguire due diverse procedure: campione singolo ripetuto 3 volte o urine delle 24 ore.

Per campione singolo occorre raccogliere tutte le prime urine del mattino e non il mitto intermedio.

E' possibile conservarli in frigo e consegnarli successivamente.

E' preferibile però raccogliere le urine delle 24 ore sia perché l'eliminazione del bacillo può essere intermittente sia perché disporre di una notevole quantità di urina aumenta la possibilità di ottenere un risultato positivo se il numero di bacilli emessi con l’urina è scarso.

Munirsi di un contenitore di plastica della capacità di almeno 2,5 Lt. acquistabile in farmacia o sanitaria.

PROCEDURA: gettare le prime urine del mattino controllando l’ora, quindi raccogliere con estrema precisione tutte le urine che si emetteranno nell’arco della intera giornata e terminare alla stessa ora della mattina precedente raccogliendo anche le ultime urine emesse.

COPROCOLTURA

Munirsi di un contenitore adatto acquistabile in sanitaria o farmacia. 

Evacuare in un recipiente pulito, raccogliere una piccola quantità di feci (grandezza di una nocciola) evitando di riempire completamente il contenitore. Con l'apposito cucchiaino raccogliere dalle zone , se presenti, le parti acquose contenenti pus, sangue e/o muco.

Le feci non devono essere contaminate con urine ne essere recuperate dal vaso della toeletta.

Le feci dovrebbero essere raccolte prima possibile dalla comparsa dei sintomi e consegnate immediatamente in laboratorio.

EMOCOLTURA

L’emocoltura va eseguita, se possibile, prima di iniziare qualsiasi terapia antibatterica e, a terapia iniziata, sospendendo la somministrazione di farmaci per alcune ore; quando questo sia clinicamente sconsigliabile, si deve almeno avere l’accorgimento di prelevare il sangue nel momento in cui si presume che la concentrazione del farmaco sia minima cioè immediatamente prima di una nuova somministrazione.

Il prelievo deve essere effettuato in condizione di asepsi rigorosa. 

Lavare accuratamente la parte con acqua e sapone. 

Individuare la vena prima delle operazioni successive per evitare di toccare con un dito la parte disinfettata, se fosse comunque necessario è bene indossare guanti sterili oppure disinfettare accuratamente le mani. Sgrassare la cute con alcool, disinfettare per circa un minuto con cotone imbevuto di disinfettante, asciugare quindi con cotone procedendo dal centro verso la periferia. 

A questo punto si può inserire l’ago dell’apposito Kit.

ESCREATO (Espettorato - esame colturale)

Raccogliere l’espettorato in un recipiente sterile acquistabile in farmacia o sanitaria. 

Al mattino a digiuno effettuare una pulizia adeguata del cavo orale, raccogliere l’espettorato dopo un colpo di tosse.

Controllare che macroscopicamente non sia costituito da saliva, l’espettorato per essere idoneo deve provenire dalle basse vie aeree.

Se necessario eseguire un aerosol con fisiologica prima dell’emissione.

LIQUIDO SEMINALE (Esame colturale)

Utilizzare un contenitore sterile (da acquistare in farmacia).
Astenersi dai rapporti sessuali nei 3-4 giorni precedenti l’esame.

Cessare qualsiasi trattamento chemio-antibiotico da almeno una settimana.
Raccolta mediante masturbazione.

E' consigliabile bere tre o quattro bicchieri di acqua in modo da stimolare la minzione. Urinare abbondantemente, prima della raccolta, in modo da operare un accurato lavaggio dell'uretra.

Questo lavaggio consente il rilievo della flora microbica presente nel liquido seminale evitando o riducendo la contaminazione di quella residente nell'uretra.

Eseguire una accurata igiene locale dei genitali esterni, lavarsi accuratamente le mani e raccogliere il liquido seminale nel contenitore sterile.

Eventuali campioni di urina vanno raccolti prima la stessa cosa dicasi per eventuali tamponi uretrali.

SECRETO PROSTATICO

Cessare qualsiasi trattamento chemio-antibiotico da almeno una settimana.

E' consigliabile bere tre o quattro bicchieri di acqua in modo da stimolare la minzione. Urinare abbondantemente, prima della raccolta, in modo da operare un accurato lavaggio dell'uretra.
Questo lavaggio consente il rilievo della flora microbica presente nella prostata evitando o riducendo la contaminazione di quella residente nell'uretra.

Il campione va raccolto in contenitore sterile tramite massaggio prostatico.

TAMPONE CERVICALE

Assenza di rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti all'esame.

Lavarsi solo la sera precedente.

Non essere nel periodo mestruale.

Non eseguire irrigazioni vaginali nelle 24 ore precedenti l'esame.

Aver cessato qualsiasi intervento chemioterapico da almeno 72 ore, antibiotico locale o generale da almeno 3 giorni.

In caso di contemporanea richiesta di TAMPONE URETRALE non urinare nelle 3 ore precedenti il prelievo.

 

TAMPONE FARINGEO

Facendo uso di un abbassalingua e di un appropriato sistema d’illuminazione, si applica il tampone direttamente sulla sede interessata evitando il contatto con la lingua, il velo palatino, le arcate dentarie e la saliva.

Inviare possibilmente in laboratorio entro 2 ore conservando il tampone a temperatura ambiente.

Di routine viene ricercato lo Streptococco beta-emolitico di gruppo A. Ogni altra ricerca deve essere specificamente richiesta e motivata.

TAMPONE URETRALE FEMMINILE

Astenersi dai rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti l’esame.

Cessare qualsiasi trattamento chemio-antibiotico da una almeno settimana.

Non urinare nelle 3 ore precedenti il prelievo.

Dopo il prelievo è consigliabile bere tre o quattro bicchieri di acqua in modo da stimolare la minzione. Il lavaggio dell'uretra con il passaggio di urine diluite elimina il residuo eventuale bruciore.

TAMPONE URETRALE MASCHILE

Astenersi dai rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti l’esame.

Cessare qualsiasi trattamento chemio-antibiotico da almeno una settimana.

Non urinare nelle 3 ore precedenti il prelievo.

Dopo il prelievo è consigliabile bere tre o quattro bicchieri di acqua in modo da stimolare la minzione. Il lavaggio dell'uretra con il passaggio di urine diluite elimina il residuo eventuale bruciore.

TAMPONE VAGINALE

Assenza di rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti all'esame.

Lavarsi solo la sera precedente.

Non essere nel periodo mestruale.

Non eseguire irrigazioni vaginali nelle 24 ore precedenti l'esame.

Aver cessato qualsiasi intervento chemioterapico da almeno 72 ore, antibiotico locale o generale da almeno 3 giorni.

In caso di contemporanea richiesta di TAMPONE URETRALE non urinare nelle 3 ore precedenti il prelievo.

 

URINOCOLTURA

Utilizzare un contenitore sterile (da acquistare in farmacia).

Cessare qualsiasi trattamento chemio-antibiotico da almeno una settimana.

Raccogliere le urine della prima minzione mattutina (o almeno 3 ore dopo l'ultima minzione) avendo l’accortezza di scartare il primo getto

E' importante, ai fini di un corretto esito dell’esame, procedere come segue:

Lavare accuratamente le mani con acqua e sapone.

Nel maschio: Pulire accuratamente i genitali esterni con acqua e sapone.

Nella donna: lavare i genitali esterni dall'avanti all'indietro.

Risciacquare con acqua corrente.

Urinare eliminando il primo getto e raccogliere il resto della minzione direttamente nel contenitore sterile (riempire non oltre la metà).

Richiudere il contenitore.

Consegnare subito il campione al laboratorio.

URINOCOLTURA DEL NEONATO

Munirsi di un contenitore di plastica sterile e di alcuni sacchetti di plastica adesivi, sterili.

Cessare qualsiasi trattamento chemio-antibiotico da almeno una settimana.

Detergere accuratamente la regione sovrapubica, perianale e i genitali esterni con soluzione saponosa. Risciacquare a lungo e asciugare.

Applicare il sacchetto facendolo aderire al perineo ed alla regione sovrapubica.

Appena avvenuta la minzione, richiudere il sacchetto, chiuderlo accuratamente e riporlo nel contenitore sterile con tappo a vite.

Importante: non lasciare il sacchetto "in situ" per più di 15-20 minuti.

Se necessario procedere alla sostituzione dopo aver ripetuto la detersione.

Inviare subito il campione al laboratorio.

NOTE: date le particolari modalità di raccolta del campione ogni risultato positivo deve essere confermato dall'esame di altri campioni raccolti in due giorni successivi.

 

Centro Diagnostico Salus s.r.l

Via Trieste n°40 - 89024 Polistena (RC) • Tel. 0966 932483 - Fax 0966 949780

C. Fiscale / P. IVA 00361000805 - Codice Regionale 116M6C